Loading color scheme

ON/OFF.

Nella foto : le sorgenti del Po, Moncenisio - Pian del Re (Crissolo-CN)

 

 

“La tecnica psicoanalitica obbedisce alla regola di ‘non’ omissione e di ‘non sistematizzazione’, che abolisce la co-incidenza nel disordine di patologia e mondo, o Cultura”.

“La formazione dell’analista è il fatto che uno si candida a formarsi in quanto adire una forma e norma, non ad addestrarsi (‘training’).[1]

 

 

Il vantaggio di una vocazione[2] /10. 

 

Omissione, e sistematizzazione della omissione : è la inabilitazione della logica, o principio di non contraddizione, che la coscienza mette in atto non avendo altra difesa dalle Teorie affettive, a danno però della competenza individuale.

Un analista ha competenza di come la coscienza inabilita la logica.

 

Marina Bilotta Membretti, Cernusco sul Naviglio 10 agosto 2022

 

 

[1] Cit. da: “La formazione dello psicoanalista” - Parag. IV ‘Certezza della tecnica’ in ‘THINK!’ di Giacomo B. Contri 17-18 maggio 2014.

[2] www.tutorsalus.net/index.php/it/pensare-da-partner/253-il-vantaggio-di-una-vocazione-psicoanalista-e-professione